Grants

Home

Grants

POR FESR (FVG)

Generazione di modelli e capi di vestiario fotorealistici tramite intelligenza artificiale

Descrizione

Il progetto «Generazione di modelli e capi di vestiario fotorealistici tramite intelligenza artificiale»  intende sviluppare un sistema generativo che permetta  di generare figure umane e i loro vestiti a partire da un abbozzo. Questo sistema può essere usato come supporto alla creatività per stilisti, costumisti e designer.

Risultato

Il percorso prevede lo sviluppo di un applicativo che sia in grado di generare un’immagine a colori e ad alta risoluzione partendo da un contenuto abbozzato.

Obiettivo

Incubazione di impresa 

Loghi enti coinvolti

Il progetto ha ottenuto un finanziamento di 71.999,85 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis «Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo»

Testata POR FESR 2014-2020

FSC (EX FAS)

FSC (EX FAS) 2000-2006. Riprogrammazione dei fondi ex delibera N.41 del 23/03/2012

DGR 1404/2020 - Bando per la concessionedi contributi per il sostegno alle giovani imprese digitali venete al fine disviluppare servizi di "Intelligenza Artificiale"

Domanda di sostegno ID: 10348476

Sostegno finanziario assegnato:43.582,12€

Obiettivo

Grazie al contributo del DGR 1404/2020 -Bando per la concessione di contributi per il sostegno alle giovani imprese digitali venete al fine di sviluppare servizi di "Intelligenza Artificiale" avevamo ricevuto una consulenza di un partner affermato come CPI-engineering volta all’analisi del settore della meccanica per poter realizzare una soluzione innovativa capace di automatizzare il processo che costituisce la più alta voce di costo per l’industria delle conserve ittiche di alici. La soluzione ibrida meccanica-AI ha permesso di ridurre le risorse impiegate e i tempi di sfilettatura e rimozione della lisca, garantendo al tempo stesso una riduzione dei costi e un aumento dei ricavi. L’obiettivo dell’impresa era quello di sviluppare un sistema robotico (meccanica e software) che sfrutti i più avanzati algoritmi di computer vision e reinforcement learning per l'automazione integrale delle procedure di pezzatura, sfilettatura e rimozione di testa e coda del pesce macerato.

Aindo Srl è una startup costituita il 27/06/2018, e riconosciuta come startup innovativa il 15/11/2019, con lo scopo di ricercare e sviluppare algoritmi nel campo dell'intelligenza artificiale e sviluppo sistemi di raccomandazione basati su tecniche avanzate di natural language processing.

La progettazione della componentistica hardware è stata realizzata da Aindo in collaborazione con CPI-Engineering, mentre l’aspetto software è stato realizzato interamente da Aindo. Il software si è avvalso di algoritmi di machine learning noti come reti neurali convoluzionali che hanno fornito alla macchina la capacità di visione e di tecnologie di reinforcement learning che hanno utilizzato il tracciamento della performance sviluppato dalle reti neurali convoluzionali di benchmark come rinforzo per determinare miglioramenti nel settaggio dei parametri. La soluzione realizzata permette di automatizzare un processo attualmente svolto interamente a mano,con un grande impiego di risorse e personale.